DI RE FRANCESCO

Francesco Rinaldi Capeto d’Angiò Borbois

fu figlio di re Luigi di Francia, ovvero di Luigi Capeto

Rhainaldi De Rhainaldi De D’Anyoù d’Avril De Burey

d’ Orleans Medovise De Medovis d’ Alois De Valois De

Sansovine De Piccarti della Piccartene d’Angoulene

Pantagenota De Costantene Stuart Stutghart De la

Stuartene ( De San German) De Sangro ( del Drage) De

AragonaBorbois De Dukas Del Re De la Cortes De Ascalona

De Borgogna De Vendome.

Attorno al 1521 fu imprigionato dagli spagnoli per

volere del perfido Capitano Rodrigo De Rodriquez

De la Cortes.

Ma fu liberato dai templari proprio quando la Spagna

sanciva un patto secondo un accordo scritto che il re

rientrato in Francia ritenne una offesa e un oltraggio

secondo le colpe di tradimento dei congiurati e di

lesa Maestà, perché così diceva essere quello “un

patto questo inteso dalla Spagna ricorrendo a un

manipolo di vili traditori e congiurati, un patto che

disonorerebbe la Francia e che il Re non ha mai firmato

se unilaterale e indignitoso, nonché disonorevole e

perciò mai raggiunto quando mai firmato…ed è… “.

IL RE E L’ULTIMO DISCORSO ALLA CORTE PRIMA DELLA PRIGIONIA

Noi abbiamo buoni interessi con i regni

che confinano con la Francia secondo i

naturali confini – Conte De la Maison,

silenzio!

Tuttavia, noi dobbiamo considerare che

la Francia è un regno che in tutto di fatto

oggigiorno rappresenta il regno ideale tra

molti regni o paesi che già ben

si dicano…

 (- Conte De la Maison, silenzio quando

parla il re di Francia! )

ed è un Regno quello di Francia grande e

degno quanto temuto.

Se il re vi chiede o nobili di Francia di

concedere un maggior valore al diritto tra

quanti annessi al diritto primo della Corona

è perché…

                              ————————–

                            ……………………………………………….

 Non vi è continuum

                                                                      A. Rinaldi

            

DISCORSO DEL RE ALLA CORTE DOPO IL RIENTRO IN FRANCIA

Ordunque al fine giungemmo di Francia,

considerando come non pochi che si

credevano fedeli alla causa della corona,

di fatto si ponevano in tutto al mestiere

dell’arte dell’ordito e con un fare di piena

tracotanza….

            —————————————————-

 Non vi è continuum